menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano il sacchetto con la cocaina in mezzo ai rovi, arrestati 2 giovani

All'interno dell'involucro c'erano 50 grammi di roba. Sia la sostanza che l’autovettura sono state sequestrate

Ancora arresti - due questa volta - lungo la strada statale 640, la Agrigento-Caltanissetta, quasi al confine fra le due province. Statale che si conferma essere "crocevia" di cocaina. 

A bloccare, in territorio di Canicattì, due giovani - che sono stati arrestati in flagranza di reato - sono stati i carabinieri del nucleo Investigativo comando provinciale di Caltanissetta. E' accaduto tutto nel pomeriggio di lunedì. A finire nei guai sono stati G. A., 26enne di Sommatino, e A. P., 25enne residente a Riesi. 

I militari erano impegnati - proprio sulla statale 640 -  in un servizio volto alla prevenzione e repressione dei reati, specialmente contro il patrimonio. I giovani erano a bordo di un Fiat Doblò, ai confini tra le due province, in territorio di Canicattì. Una volta che gli è stato intimato loro l’Alt - hanno ricostruito dal comando provinciale di Caltanissetta - si sono disfatti di un involucro, lanciandolo dal finestrino. Un gesto che, naturalmente, non è passato inosservato all'occhio lungo dei militari nisseni. Dopo accurate ricerche, in mezzo ai rovi, è stato ritrovato il sacchetto di cellophane lanciato dai due. All'interno c'erano 50 grammi di cocaina. La sostanza e l’autovettura sono state sequestrate, mentre i due sono stati arrestati e messi - su disposizione della Procura - ai domicilari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento