Si sente male mentre è sulla statale 115 e arresta la marcia: motociclista 49enne muore all'improvviso

A chiamare il 118 è stato il passeggero della moto. La centrale operativa di Caltanissetta ha inviato un'autoambulanza e l'elisoccorso. Inutile il massaggio cardiaco e le manovre rianimatorie

(foto archivio)

Stava percorrendo la strada statale 115 quando, all'altezza di Licata, s'è sentito male: ha avvertito un forte dolore al petto. E' morto cosi, a causa di un infarto fulminante, - nonostante i disperati tentativi di salvarlo - il motociclista Gianluca Andrea Bovino, 49 anni, residente ad Agrigento. La tragedia s'è consumata nel primissimo pomeriggio. 

Il 49enne non era da solo sulla moto. Ed è stato proprio il passeggero - stando a quanto si apprende - a lanciare l'allarme, chiamando subito il 118. La centrale operativa di Caltanissetta ha inviato, lungo la statale 115, un'autoambulanza e l'elisoccorso. I soccorritori hanno fatto di tutto: massaggio cardiaco e manovre rianimatorie. Poi, però, accertato che per il motociclista non c'era più niente da fare si sono arresi. Il 49enne è spirato per un arresto cardiaco. Sul posto anche i poliziotti del commissariato di Licata.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento