rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

"Pedinava, minacciava e insultava la nuova compagna dell'ex marito": trentottenne a giudizio

La donna è imputata di stalking: per circa un anno e mezzo, a partire dal 2019, avrebbe perseguitato la donna etichettandola come "tr.. e rovina famiglie" e minacciando un tentativo di investimento della "rivale" insieme ai figli e alla sorella

Insulti, minacce, pedinamenti e appostamenti: una donna di 38 anni finisce a processo per l'accusa di stalking. La donna è imputata di avere perseguitato, per circa un anno e mezzo, a partire dal febbraio del 2019, la nuova compagna dell'ex marito, talvolta importunandola pure mentre si trovava insieme ai suoi figli.

Al processo, iniziato davanti al giudice Giuseppe Miceli, sono stati ascoltati la presunta vittima (costituita parte civile con l'assistenza dell'avvocato Teresa Alba Raguccia) e l'ex marito dell'imputata che, in una circostanza, sarebbe stato oggetto di un tentativo di aggressione. 

L'imputata (che ha nominato come difensore l'avvocato Valentina Riccobene) avrebbe perseguitato la donna appostandosi sotto la sua abitazione, minacciandola e insultandola anche in presenza dei figli. L'episodio più eclatante sarebbe avvenuto nel giugno del 2019: la donna, dopo avere incontrato la sua "rivale" che camminava insieme ai figli, avrebbe sterzato con l'auto per simulare un tentativo di investimento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pedinava, minacciava e insultava la nuova compagna dell'ex marito": trentottenne a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento