rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Il Teatro Pirandello "stringe la cinghia": ridotto il numero di posti per garantire il distanziamento

La decisione è stata presa dal cda nonostante, vada precisato, le normative oggi esistenti permettono ai luoghi di cultura di utilizzare il 100% della capienza

La possibilità della capienza del 100% è permessa dalla legge, anche in zona arancione. Il consiglio di amministrazione della Fondazione "Pirandello", decide però di ridurre il numero di posti acquistabili per aumentare la sicurezza anticovid  e forse anche per rassicurare i propri utenti. 

Così quest'anno i posti a disposizione scenderanno da quota 582 a 490 e saranno inoltre agevolati i gruppi familiari e le comitive, ma solo fino ad un massimo di otto persone.

“Si tratta di un sacrificio da parte della Fondazione – dichiara il presidente Alessandro Patti – in tempi molto difficili per la ripresa delle attività culturali, che ha il solo scopo di offrire maggior distanziamento e sicurezza ai nostri abbonati presenti e futuri. Il Teatro Pirandello di Agrigento è pronto ed attrezzato per offrire dei meritati momenti di svago, ma in piena ed assoluta sicurezza, in un ambiente protetto e costantemente sanificato. Ricordiamo che il Governo nazionale ha poi deciso di proteggere ulteriormente gli utenti dei teatri, rendendoli accessibili esclusivamente ai soggetti muniti di Super Green Pass e mascherina ffp2".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Pirandello "stringe la cinghia": ridotto il numero di posti per garantire il distanziamento

AgrigentoNotizie è in caricamento