rotate-mobile
La vertenza / Porto Empedocle

Stabilizzazione dei precari del Comune, a Porto Empedocle è stato di agitazione

I lavoratori stanno organizzando un sit-it per i prossimi giorni. Una protesta per chiedere il rispetto degli impegni presi dal sindaco e per richiamare l'attenzione sul loro "caso"

Lo stato di agitazione è stato proclamato. Si sta adesso organizzando un sit-it per i prossimi giorni. Una protesta per chiedere il rispetto degli impegni presi dal sindaco e per richiamare l'attenzione sul loro "caso". L'assemblea dei lavoratori precari ed Asu del Comune di Porto Empedocle, alla presenza dei rappresentanti provinciali di Cgil F, CislFp e Csa è stata fatta ieri. A darne notizia, per le segreterie provinciali, è Fiorella Capellupo. 

All’assemblea ha partecipato, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, la segretaria generale: Vella.

"I lavoratori Asu hanno discusso del problema della trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato e della stabilizzazione definitiva" - ha spiegato, con nota stampa, Capellupo - .  La protesta è stata concordata per reclamare "l’attenzione sulle problematiche evidenziate e sensibilizzare il governo regionale e la deputazione regionale e nazionale, in modo da poter avere una soluzione definitiva per i lavoratori precari, e rendere più efficace ed efficiente la fruizione dei servizi pubblici da parte della collettività Empedoclina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabilizzazione dei precari del Comune, a Porto Empedocle è stato di agitazione

AgrigentoNotizie è in caricamento