Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Precari all'Asp, insorge il sindacato: "Chiamiamo eroi i medici e poi li licenziamo?

Intervento duro da parte di Antonio Cutugno responsabile della Cgil: "Il lavoro non è ancora finito"

foto archivio

La stabilizzazione dell’Asp non è ancora finita. L’aver messo in regola diversi lavoratori non ha placato le polemiche. A volere fare luce è la Cgil. Il sindacato dei lavoratori non intende fermarsi. “Stabilizzazione?  Non ci fermiamo, non abbiamo ancora finito”.

Ok alle stabilizzazioni di oltre 130 lavoratori

Sono queste le parole di  Antonio Cutugno. "C’è ancora una parte che merita attenzione - dice il responsabile area Sanità Cgil - mi riferisco a primari, medici e infermieri, tecninici di laboratorio, ostetriche, che non rientrano in questo processo perché non dispongono dei parametri posti dalla legge Madia. Non dimentichiamo il personale aggiunto per fronteggiare l’emergenza Covid 19, li chiamiamo eroi e poi li licenziamo?”. Parole importanti quelle espressa da  Cutugno. “Un’azienda che deve fronteggiare lo scoppio dell’epidemia deve essere solida”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari all'Asp, insorge il sindacato: "Chiamiamo eroi i medici e poi li licenziamo?

AgrigentoNotizie è in caricamento