Chiosco abusivo sulla spiaggia del viale delle Dune, a giudizio titolare

La società gestrice dello stabilimento avrebbe occupato quasi 340 metri quadrati di litorale senza le dovute autorizzazioni

(foto ARCHIVIO)

A processo con l'accusa di avere occupato abusivamente un'area demaniale di quasi 340 metri quadrati per realizzare un chiosco sulla spiaggia del Viale delle Dune, a San Leone.

Il pubblico ministero Antonella Pandolfi, che nei mesi scorsi aveva disposto pure il sequestro della struttura, dispone la citazione a giudizio del proprietario. Raimondo Montana Lampo, 47 anni, risponderà di occupazione abusiva e invasione di area demaniale. La prima udienza è stata fissata per il 14 dicembre davanti al giudice monocratico Andrea Terranova. L'imprenditore, legale rappresentante della società "Capasanta", che ha dato il nome al chiosco, attraverso il proprio difensore, l'avvocato Daniela Posante, prima dell'eventuale apertura del dibattimento, potrà scegliere un eventuale rito alternativo come l'abbreviato o il patteggiamento. La denuncia nei suoi confronti è scattata la scorsa estate, il 10 luglio, al termine di un'operazione della sezione operativa navale della Guardia di Finanza.

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato venti ombrelloni, quaranta sedie sdraio, una struttura in legno con relativa tettoia e una pedana in legno perché – secondo quanto ipotizzato dai finanzieri – sarebbero stati collocati su un’area di quasi 340 metri quadrati senza alcuna autorizzazione all’interno dell’area demaniale marittima. Per il titolare dell’attività è scattata anche la denuncia alla Procura. Sei giorni dopo, su richiesta della stessa Procura, il gip ha convalidato il sequestro preventivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento