Cronaca

Toccasana per la pelle e commestibili: ecco le spugne vegetali di Torre Salsa

Un giovane imprenditore di Siculiana, Antonino Dinolfo, dopo due anni di sperimentazione, è pronto ad investire sul progetto, avviando la produzione vera e propria destinata alla vendita

Le spugne vegetali coltivate a Torre Salsa

Le spugne vegetali arrivano nella riserva di Torre Salsa. È stata introdotta in via sperimentale una piantagione di Luffa cylindrica, una varietà vegetale derivata dall’essiccazione dell’omonimo ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae di origini sud americane e simile a una zucchina. Il merito è di un giovane imprenditore di Siculiana, Antonino Dinolfo, che adesso, dopo due anni di sperimentazione, è pronto ad investire sul progetto, avviando la produzione vera e propria destinata alla vendita.

Sono tante le proprietà della spugna di luffa. È ipoallergenica, si può usare per la cura del corpo, sotto la doccia, nei massaggi e con funzione esfoliante, ed anche per le pulizie di casa. Inoltre, è commestibile, ma per mangiarla bisogna raccogliere il frutto giovane, come per le zucchine. 

L'imprenditore, inoltre, sta avviando anche la sperimentazione delle coltivazioni dello zenzero, della curcuma e di altre piante esotiche. Le spugne prodotte finora in via sperimentale sono state regalate a diversi visitatori del #Mete (Museo della Memoria e del Territorio) di Siculiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toccasana per la pelle e commestibili: ecco le spugne vegetali di Torre Salsa

AgrigentoNotizie è in caricamento