menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Iniziativa dello Juventus club all'hospice

Iniziativa dello Juventus club all'hospice

Sport e beneficenza, lo Juventus club fa visita ai malati dell'hospice

Iniziativa insieme al gruppo "Quartet Folk" in ricordo di Maria Concetta Principato

Sabato alle 10:30, al reparto Hospice dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, andrà in scena un evento benefico per il secondo anno consecutivo organizzato da Alessandro Seminerio, in ricordo di Maria Concetta Principato, madre di Alessandro scomparsa proprio lo scorso anno a causa di un brutto male.

L’iniziativa benefica a favore del reparto ospedaliero si terrà in collaborazione con lo Juventus Club Valle dei Templi di Agrigento e con l’intervento dei Quartet Folk, quartetto agrigentino di musica folk composto da Francesco Carnabuci, Dario Mantese, Antonio Cannella, Gerlando Barbadoro, ancora una volta disponibili ad allietare i presenti con novene e canti in spirito natalizio.

Nei giorni scorsi, il club "Valle dei Templi", tramite il suo presidente Salvatore Capraro, ha raccolto tra i soci fondi devoluti interamente all'iniziativa tramite bottiglie di vino etichettate con il nome “Priu”, eccezione lessicale affettiva dal siciliano “sinni prega” a sottolineare orgoglio e amore che lega da sempre madre e figlio. Il ricavato verrà utilizzato per finanziare la pittura di affreschi nei soffitti delle stanze del reparto per rendere la difficile degenza dei pazienti più piacevole e vivibile.

“Sono commosso ed emozionato per la massiccia partecipazione e di questo ringrazio tutti coloro che hanno contribuito – ha detto il promotore Alessandro Seminerio – il fine di questa giornata è di dare un po’ di speranza ai degenti e anche a chi li assiste. Dedico la giornata a mia madre, una grande donna, ringrazio lo JOFC Valle dei Templi che ha promosso l’iniziativa insieme ai ragazzi del Quartet Folk e al primario Geraldo Alongi per aver sposato questa nobile causa. Rivolgo un pensiero a coloro che vivono queste situazioni difficili: non siete soli, non perdete mai la speranza e amate”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento