Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Cattolica Eraclea

Ripascimento della spiaggia di Minoa, via all'analisi delle sabbie

Si tratta di un passaggio indispensabile per intervenire su un tratto di costa che arretra ogni anno di circa 13 metri

Non è ancora un "via ai lavori" di ripascimento della martoriata spiaggia di Eraclea Minoa, ma lo si può interpretare comunque come un passo avanti.

La Regione Sicilia, infatti, annuncia che l'Ufficio contro il dissesto idrogeologico ha affidato le analisi sulla sabbia da estrarre dal porto di Siculiana Marina e che dovrà essere utilizzata per ripristinare il litorale dell'Agrigentino.

Ad effettuarle sarà il Cibm (Consorzio per il centro interuniversitario di Livorno), che si è aggiudicato la gara bandita dalla Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce. Si tratta di un passaggio indispensabile per dare il via libera ai lavori di dragaggio e, quindi, al ripascimento della spiaggia che - è stato calcolato - arretra ogni anno di circa 13 metri.

Il progetto di ripascimento è atteso da anni, stante che il piano di assetto idrogeologico, redatto dall'Arta Sicilia nel 2006, definì la spiaggia in una "condizione di rischio e di pericolosità" per quasi tre chilometri. Le risorse stanziate ammontano ad oltre quattro milioni di euro e l'intervento prevede anche la realizzazione di tre pennelli a mare costituiti da massi ciclopici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripascimento della spiaggia di Minoa, via all'analisi delle sabbie

AgrigentoNotizie è in caricamento