menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spettacolo de "I bambini del mondo" al reparto Pediatria

Il gruppo folkloristico "Mexica" è stato tra le corsie del San Giovanni di Dio, i bambini del gruppo "Vesselinka" della Repubblica della Baschiria della Federazione Russa, invece, hanno intrattenuto gli ospiti della Casa della Speranza

Il reparto di Pediatria dell’ospedale San Giovanni di Dio e la Casa della Speranza di Agrigento sono stati invasi questa mattina dai colori, dalle musiche, dai canti e dei balli dei gruppi che partecipano al Festival internazionale del folklore "I Bambini del mondo".

Com’è ormai tradizione e nel rispetto dello spirito del festival, prima di dar vita alla kermesse i bambini hanno voluto far visita a chi soffre, a chi si trova in situazione di malattia o disagio, per condividere con loro un momento di folklore.

Il gruppo folkloristico "Mexica" è stato tra le corsie del reparto di Pediatria del San Giovanni di Dio di Agrigento dove, accolti dal primario Giuseppe Gramaglia, hanno dato un saggio della loro bravura con grande apprezzamento dei bambini ricoverati e dei loro familiari.

I bambini del gruppo "Vesselinka" della Repubblica della Baschiria della Federazione Russa, invece, hanno intrattenuto gli ospiti della Casa della Speranza che per circa un'ora si sono dimenticati delle sofferenze ed hanno condiviso sorrisi e gioia.

Pre-festival nel pomeriggio di oggi con tutti i gruppi internazionali.

Il Festival “I Bambini del Mondo", ideato da Claudio Criscenzo e Giovanni Di Maida, è organizzato dall’Aifa, Associazione International Folk Agrigento, guidata da Luca Criscenzo che ha preso il posto del papà, prematuramente scomparso, è giunto alla quindicesima edizione e fa da apripista alla "Sagra del Mandorlo in fiore".

Sei i gruppi internazionali partecipanti provenienti da: Bulgaria, "Children folk dance group"; Georgia "Ivane Javakhishvili" città di Tblisi; Ungheria "Bartina Folkdance Ensembke"; Repubblica della Baschiria, gruppo "Vesselenka"; Messico, "Compagnia Infantil Mexica" dalla città di Vera Cruz. Presente anche l’Italia dalla cittadina laziale di Minturno ed il Gruppo "I Giullari". Con loro i gruppi agrigentini: Gergent, Oratorio Don Guanella, I Piccoli del Val D’Akragas, I Picciotti da Purtedda, Fabaria Folk  e Herbessus.

Domani giovedì 12 febbraio giornata dedicata ai tradizionali gemellaggi con i gruppi agrigentini con i quali gli ospiti internazionali si scambieranno opinioni, inviti e parleranno dei temi portanti e dei valori di pace e solidarietà che caratterizzano il Festival internazionale "I Bambini del Mondo".

Il primo spettacolo dei gruppi internazionali partecipanti al 15esimo Festival internazionale sarà dedicato agli studenti.

Venerdì mattina 13 febbraio alle 10,30 è in programma uno spettacolo presso l’auditorium dell’Ipsct “Nicolò Gallo” di contrada Calcarelle di Agrigento.

Nel pomeriggio alle 16.30 il ricevimento al teatro "Pirandello" da parte delle autorità cittadine. Quindi alle 18 la grande parata “I bambini incontrano la città” sfilata da piazza Pirandello, per via Atenea e piazza Cavour.

Infine alle 20.30  la cerimonia ufficiale di apertura del Festival con  l’esibizione di tutti i gruppi partecipanti al 15^ Festival internazionale del folklore presso il Teatro Pirandello. Presentano la serata Annalisa e Giuseppe Moscato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento