menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Record nella differenziata, il sindaco Firetto al TG1: "E' un riscatto di civiltà"

Il "caso Agrigento" è finito alla Rai. Ai microfoni il primo cittadino, ma anche Claudia Casa leader di Legambiente

Occhi puntati sulla raccolta differenziata ad Agrigento, in città supera il 70 per cento. Tra i capoluoghi di provincia siciliani, Agrigento, fa il salto più alto conquistando il primato. Dati, che di certo, non potevano passare inosservati. Per questo speciale Tg è arrivato in città. Il format “Tutto green” ha voluto intervistare il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, ed altri esponenti agrigentini.

"Il traguardo fissato era del 65 per cento, in quattro mesi gli agrigentini lo hanno raggiunto. Per una predisposizione di fondo che già c'era. Abbiamo agito con un porta a porta spinto -  ha detto il sindaco Firetto al Tg1 – in quattro mesi gli agrigentini hanno raggiunto un risultato importante. Ci si aspettava, da tempo, un riscatto di civiltà”.  A parlare anche Claudia Casa di Legambiente. "Sono stati smentiti i luoghi comuni. Agrigento ha risposto bene".

Allo Speciale TG1  anche il “ritrovo online” della Gazzetta della differenziata. "Su questa pagina noi parliamo dei problemi e delle criticità che si sono incontrate durante questo percorso. E' seguita da più di mille persone. L'alternativa alla differenziata? La disastrosa discarica. E’ un bacino dove confluiscono anche diversi scontri – hanno detto Arianna Nicosia – diversi cittadini segnalano anche gli errori fatti nella differenziata, poi sindaco ed assessore pensano a sistemare le cose”.

Firetto parla anche degli agrigentini che non pagavano la tariffa della spazzatura e che si sono autodenunciati. “L’inciviltà e le evasioni – ha detto il sindaco – erano quasi inevitabili. Abbiamo raggiunto circa 4500 autodenunce di concittadini che non pagavano la tariffa”.

Durante lo speciale anche i sindacati, a parlare è Alfonso Buscemi segretario regionale Fp Cgil Sicilia. "Noi partiamo l'indifferenziata nel Catanese, questo porta tempo e costi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento