menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arma e le cartucce sequestrate dai carabinieri

L'arma e le cartucce sequestrate dai carabinieri

Spara dalla finestra "per provare la pistola", arrestato un uomo a Favara

Salvatore Crapa, 55 anni, ospitato al "Boccone del povero" dopo che la sua casa è stata dichiarata inagibile, è stato arrestato dai carabinieri dopo che ha esploso cinque colpi con una Mauser P38 illegalmente detenuta

Quando i carabinieri gli hanno chiesto il motivo di quegli spari, ha risposto dicendo che avrebbe voluto provare la pistola. A pochi giorni dall'omicidio di Calogero Palumbo Piccionello, ucciso dal 72enne Antonio Baio in via Napoli con quattro colpi esplosi da un revolver calibro 38, una nuova pioggia di proiettili ha scatenato il terrore nel paese dell'Agnello Pasquale. I carabinieri della Tenenza di Favara hanno per un attimo temuto il peggio: "Aiuto, abbiamo udito degli spari nei pressi di via Mendola Beneficenza" hanno detto al 112 gli abitanti della zona nel cuore della notte. 

 
E così, le auto dell'Arma sono piombate sul posto. Dopo alcuni immediati accertamenti, i carabinieri hanno deciso di fare irruzione all'istituto religioso "Boccone del povero", dove hanno colto in flagranza Salvatore Crapa, 55 anni, attualmente ospitato nella struttura dopo che la sua casa è stata dichiarata L'arrestato, Salvatore Crapainagibile. Nel cassetto del comodino dell'uomo i carabinieri hanno trovato una pistola Mauser P38, una semiautomatica utilizzata nella seconda guerra mondiale come arma d'ordinanza dell'esercito tedesco. Insieme all'arma, i militari hanno rinvenuto anche 44 munizioni da guerra. Tutto illegalmente detenuto. 
 
Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, diretti dal tenente Gabriele Treleani, l'uomo avrebbe sparato cinque colpi in aria dalla finestra della sua stanza. Interrogato, avrebbe poi detto che lo ha fatto perché voleva provare la pistola. Crapa è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di contrada Petrusa, ad Agrigento. La pistola e le munizioni sono state sequestrate. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento