Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Santa Margherita di Belice

Spari contro aereo italiano a Kabul, il pilota che ha salvato i civili con un C-130J ha vissuto a Santa Margherita di Belìce

Il sindaco Franco Valenti: "Conferiremo la cittadinanza onoraria al maggiore dell’aeronautica militare Annamaria Tribuna. È toccato a una figlia della nostra terra dimostrare ai talebani il valore delle donne!"

Orgoglio margheritese. Al maggiore dell’aeronautica militare Annamaria Tribuna conferiremo la cittadinanza onoraria. Annamaria Tribuna, pilota dell’aeronautica militare, ha salvato la vita a civili, giornalisti e disperati afghani. Il suo aereo, un C 130 J della 46ª Brigata Aerea, subito dopo il decollo dall’aeroporto di Kabul è stato mitragliato. Grazie al sangue freddo, la preparazione e l’addestramento ricevuto Annamaria con una manovra elusiva è riuscita a schivare i colpi". Lo ha detto il sindaco di Santa Margherita di Belìce, Franco Valenti, perché "Annamaria ha vissuto e studiato nel nostro Comune, dove la mamma è nata ed è residente, prima di trasferirsi per inseguire il sogno di indossare la divisa e intraprendere una brillante carriera che la vede a 35 anni maggiore dell’aeronautica militare. Ha al suo attivo oltre 2000 ore di volo ed è stata impegnata in tante difficili e complicate missioni. È toccato a una figlia della nostra terra - ha concluso Valenti - dimostrare ai talebani il valore delle donne!". 

Su quell’aereo partito da Kabul c’erano quasi un centinaio di persone, tra italiani e civili afghani in fuga dai talebani. Improvvisamente vicino alla pista sono stati esplosi diversi colpi traccianti con una mitragliatrice in direzione del C-130J dell'Aeronautica ma lei, il maggiore Annamaria Tribuna, residente a Palermo (foto allegata), ha mantenuto il sangue freddo e "ha effettuato una manovra evasiva per proteggere il velivolo e i passeggeri. Nessun ferito - ha spiegato l’Aeronautica militare - e nessun danno riportato". Poi ha proseguito la rotta verso la base aerea di Al Salem in Kuwait, in vista del rientro a Roma. Si conclude così l’operazione Aquila Omnia che ha consentito l’evacuazione di oltre cinquemila persone, perlopiù cittadini afghani, grazie al ponte aereo che ha riportato in Italia anche il console Tommaso Claudi e l’ambasciatore Stefano Pontecorvo.

"Le forze armate italiane - ha dichiarato il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini - con questa operazione molto delicata e complessa sin dalle fasi iniziali, hanno svolto un eccezionale lavoro garantendo il ponte aereo che, dopo l'aggravarsi della crisi politico e sociale in Afghanistan, ha portato in Italia un numero di persone ben oltre superiore a quello previsto inizialmente. La Difesa ha impiegato tutte le risorse disponibili per mettere in sicurezza ed evacuare più persone possibili. All'operato dei nostri militari, silenzioso e costante, va il plauso e la gratitudine di tutta l'Italia. Professionalità, sacrificio e una straordinaria umanità che sono riconosciuti da tutti".

annamaria tribuna-2Con il decollo da Kabul alle 18.35 di ieri dell'ultimo velivolo C-130J - continua la nota stampa - ha lasciato l'Afghanistan anche la Joint evacuation task force che dal 13 agosto scorso ha gestito sul campo le operazioni di evacuazione. Complessivamente sono stati utilizzati otto aerei, tre KC767 che si sono alternati tra l'area di operazione e l'Italia e cinque C130J, questi ultimi dislocati in Kuwait, da cui è partito il ponte aereo per Kabul. In 15 giorni sono stati effettuati in totale 87 voli. Alcuni di questi sono stati pilotati proprio dal maggiore palermitano Annamaria Tribuna che ha alle spalle oltre duemila ore di volo con l’aerobrigata che ha la base a Pisa.

"In questi drammatici giorni di apprensione e tensione per quanto sta succedendo in Afghanistan - ha detto il sindaco Orlando - voglio ringraziare tutti gli italiani impegnati in questa grave emergenza umanitaria a tutela della vita. Esprimo un apprezzamento ai rappresentanti della società civile, della diplomazia e della difesa. Un particolare ringraziamento va alla pilota Annamaria Tribuna che invito a Palermo chiedendole di accettare l'apprezzamento della città con lo speciale riconoscimento della Tessera preziosa del Mosaico Palermo".

volo ponte aereo kabul-2-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari contro aereo italiano a Kabul, il pilota che ha salvato i civili con un C-130J ha vissuto a Santa Margherita di Belìce

AgrigentoNotizie è in caricamento