rotate-mobile
Il verdetto / Licata

"Sparò al socio in affari per contrasti sulle quote dell'attività": condanna definitiva per consigliere comunale

La Cassazione rigetta il ricorso della difesa del cinquantaseienne Gaetano Aronica che deve scontare 4 anni e 4 mesi di reclusione

Condanna definitiva a 4 anni e 4 mesi di reclusione per il 56enne Gaetano Aronica, all'epoca dei fatti, il 29 luglio del 2021, consigliere comunale di Licata, immortalato dalle telecamere di videosorveglianza mentre sparava alcuni colpi di pistola all'indirizzo di un socio, anch'egli ex consigliere comunale. La Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa.

Il tentato omicidio di Licata: arrestato il consigliere comunale che ha sparato all'ex socio

Aronica, a cui inizialmente era stato contestato il reato di tentato omicidio, è stato invece condannato per lesioni personali gravi. Dei quattro colpi esplosi con una pistola calibro 22, detenuta illegalmente, soltanto uno è andato a segno colpendo a un braccio la vittima che ha fatto un movimento decisivo per scansarsi.

Il tentato omicidio di Licata: 4 i colpi esplosi contro l'imprenditore 70enne con una pistola illegale, denunciato il socio di 48 anni

Il movente dell’agguato, per cui Aronica ha scontato già parte della pena fra carcere e domiciliari, sarebbe legato a motivi economici e, in particolare, alla suddivisione delle quote societarie della loro agenzia funebre.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sparò al socio in affari per contrasti sulle quote dell'attività": condanna definitiva per consigliere comunale

AgrigentoNotizie è in caricamento