rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Polizia / Licata

Involucri di marijuana nascosti fra le suppellettili della casa occupata per le vacanze: arrestato trentenne

I poliziotti del commissariato hanno bloccato il giovane, residente in uno Stato estero e rientrato proprio per un periodo di ferie, che è stato posto ai domiciliari

In vacanza a Licata viene trovato, all'interno dell'abitazione temporaneamente occupata, in possesso di 120 grammi di marijuana. Due involucri di cellophane che erano stati accuratamente nascosti fra i suppellettili della residenza. E' per l'ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio che i poliziotti del commissariato di Licata - coordinati dal vice questore Cesare Castelli - hanno arrestato, in flagranza, un trentenne licatese residente in uno Stato estero. 

I poliziotti hanno sequestrato la droga - due involucri per un totale di 120 grammi - che è risultata essere già "tagliata" e dunque pronta ad essere piazzata sull'illegale mercato delle cessioni. Il pubblico ministero, titolare del fascicolo d'inchiesta subito aperto, ha disposto per il trentenne i domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Involucri di marijuana nascosti fra le suppellettili della casa occupata per le vacanze: arrestato trentenne

AgrigentoNotizie è in caricamento