Cronaca Raffadali

Spaccio di hashish, cocaina e marijuana, rintracciato un irreperibile: salgono a 4 gli arresti

Durante la notte i carabinieri hanno bloccato tre raffadalesi e favaresi che smerciavano la "roba" in piazza Progresso. A Roma è stato invece rintracciato il libico, residente ad Agrigento, che in un primo momento non era stato trovato

Una "piazza" di spaccio di sostanze stupefacenti è stata scoperta - grazie all'attività investigativa dei militari dell'Arma - a Raffadali. Stanotte, i carabinieri della stazione e quelli della compagnia dell'Arma hanno eseguito tre delle cinque misure cautelari disposte dall'autorità giudiziaria. A finire nei guai - posti agli arresti domiciliari - sono stati dei raffadalesi e favaresi. Due indagati - un italiano emigrato in Germania e un libico - sono risultati essere irreperibili. Il libico, residente ad Agrigento, è stato rintracciato e arrestato a Roma nelle prime ore della mattinata. Sono salite, dunque, a quattro le misure cautelari agli arresti domiciliari eseguite dai militari dell'Arma. 

Il giro di spaccio si sviluppava in piazza Progresso a Raffadali e venivano smerciate hashish, marijuana e cocaina. Durante l'attività investigativa dei carabinieri - che sono stati coordinati dal maggiore Marco La Rovere che comanda la compagnia dei carabinieri di Agrigento - è stato scoperto anche un centro scommesse privo di autorizzazione.  

All'appello, al momento, manca soltanto il quinto destinatario delle misure cautelari: l'italiano che risulta essere emigrato in Germania. 

(Aggiornato alle ore 9,20)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di hashish, cocaina e marijuana, rintracciato un irreperibile: salgono a 4 gli arresti

AgrigentoNotizie è in caricamento