"Spacciava in centro storico", deve scontare oltre 5 mesi: arrestato

Il venticinquenne è stato posto, in esecuzione ad un provvedimento del tribunale di Sorveglianza, ai domiciliari

Era stato "pizzicato" in centro, ad Agrigento, a spacciare droga. E' accaduto tutto lo scorso anno. Nelle ultime ore, il venticinquenne libico è stato arrestato - dai carabinieri della stazione di Raffadali - in esecuzione di un provvedimento del tribunale di Sorveglianza. Deve scontare, infatti, adesso, 5 mesi e 27 giorni di detenzione domiciliare. Arrivato il provvedimento, i militari dell'Arma hanno rintracciato il giovane e glielo hanno notificato, ponendolo ai domiciliari dove dovrà, appunto, restare per poco meno di sei mesi. Verrà, naturalmente, sottoposto - così come tutti coloro che sono ai domiciliari - ai controlli sistematici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento