Lunedì, 15 Luglio 2024
Tribunale / Raffadali

Cocaina tagliata con tachipirina e spaccio in piazza: due condanne a 13 anni di carcere

A incastrare i pusher sarebbero state le telecamere puntate sulla via, i consumatori avevano rivelato: "Abbiamo comprato la droga da loro"

Due condanne a 13 anni complessivi di carcere per le accuse di spaccio di droga: i giudici della seconda sezione penale del tribunale di Agrigento, presieduta da Wilma Angela Mazzara, hanno inflitto 8 anni e 6 mesi di reclusione a Calogero Nocera, 25 anni, di Raffadali e 4 anni e 6 mesi alla fidanzata Azzurra Luparello, 23 anni, di Favara.

A incastrare i pusher sarebbero state le telecamere puntate su piazza Progresso e sulle vicine vie che hanno permesso di circostanziare, sostiene l'accusa, numerosi episodi di spaccio di marijuana, hashish, ma soprattutto cocaina. "Coca" che veniva tagliata con la tachipirina. 

Clienti accusano pusher in aula: "Droga presa da loro"

In aula alcuni clienti avevano confermato le accuse: "Ho acquistato 4-5 grammi di hashish per il fine settimana al prezzo complessivo di circa 50 euro".

Il pubblico ministero Giulia Sbocchia aveva chiesto la condanna a 9 anni e 3 mesi per Nocera e a 9 anni per Luparello. Il difensore, l'avvocato Gero Lo Giudice, aveva invitato i giudici a "diversificare le posizioni" sottolineando che, in molte circostanze, non vi fosse riscontro al contenuto delle intercettazioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina tagliata con tachipirina e spaccio in piazza: due condanne a 13 anni di carcere
AgrigentoNotizie è in caricamento