Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Sei alunni contagiati, forse è variante inglese: stop alle lezioni in presenza al "Gallo"

Attività sospese in presenza fino al prossimo 30 marzo: fermo invece di soli tre giorni per l'istituto "Ambrosini" per consentire la sanificazione di una classe

(foto ARCHIVIO)

Sei alunni contagiati forse dalla variante inglese del Coronavirus. Per questo motivo il sindaco di Agrigento Franco Miccichè, su proposta del direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Asp, Vittorio Spoto, ha disposto la sospesione delle attività scolastiche "in presenza" all'istituto "Gallo" di Agrigento. "Considerata la velocità di propagazione di questa variante e l’alto numero di contatti stretti ed occasionali che avvengono o sono avvenuti dentro l’istituto - dice una nota - si è deciso di procedere con il blocco dell’accesso degli studenti in classe dal 17 al 30 marzo". Questo, dice una nota, consentirà di "porre in essere tutte le misure atte al contenimento della diffusione dell’infezione". Intanto in tutte le scuole cittadine via alla sanificazione dei locali.

E' il terzo istituto superiore agrigentino che è stato chiuso per casi di Covid-19.

Lezioni sospese in presenza anche all'’Istituto alberghiero “Gaspare Ambrosini” di Favara. Qui sarebbe uno il caso di positività. Le attività verranno trasferite in "digitale" fino a venerdì per far svolgere la sanificazione della classe interessata dal caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei alunni contagiati, forse è variante inglese: stop alle lezioni in presenza al "Gallo"

AgrigentoNotizie è in caricamento