Sorveglianza speciale e confisca di beni per mafioso di Cattolica Eraclea

La Questura: "Si è accertata la 'pericolosità sociale qualificata' del soggetto in quanto legato ad esponenti di spicco di Cosa Nostra"

Giuseppe Mormina

Sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno - per 3 anni - nel Comune di residenza per Giuseppe Mormina di Cattolica Eraclea. Ad irrogare la misura di prevenzione è stata la prima sezione penale del tribunale di Agrigento. Contestualmente è stato emesso decreto di confisca di un compendio di beni già oggetto di sequestro di prevenzione, da parte del tribunale di Agrigento, emesso nel dicembre del 2017. Allora il sequestro venne eseguito dal nucleo di polizia Economico-Finanziaria della guardia di finanza di Agrigento. 

La confisca dei beni è stata notificata dall'Anticrimine della Questura. La sorveglianza speciale è stata eseguita, sempre dalla Questura, tramite i carabinieri di Cattolica Eraclea. 

"Guerra ai clan", sequestro da oltre 750 mila euro a Giuseppe Mormina

"Si è accertata la 'pericolosità sociale qualificata' del soggetto in quanto legato ad esponenti di spicco di Cosa Nostra, fra cui il padre appartenente alla famiglia mafiosa di Cattolica - ricostruisce ufficialmente la Questura - . Nella sentenza di condanna per associazione mafiosa a 4 anni di reclusione erano anche stati accertati - prosegue la ricostruzione formale - collegamenti con le famiglie mafiose dei Comuni limitrofi: Ribera e Sciacca e di Montreal in Canada".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto venne ricostruito nel febbraio del 2018 dalla Guardia di finanza, l'allora provvedimento di sequestro - emesso dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Agrigento - riguardava 7 immobili residenziali, un complesso aziendale operante nel settore agricolo e 22 terreni situati nel Comune di Cattolica Eraclea, nonché conti correnti e di deposito per un valore complessivo di 752.377,05 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento