Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ponte Morandi, Cancelleri: "Entro la fine dell'anno apertura almeno al traffico leggero"

Il viceministro ha visitato i cantieri avviati da Anas su ponte Petrusa, galleria Spinasanta e viadotto Akragas

 

Si sono concluse, con la verifica dello stato di avanzamento delle opere di manutenzione delle pile del viadotto “Akragas II” di Agrigento, le visite nei cantieri aperti del vice ministro delle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri ad Agrigento.

L’esponente del governo Conte, nel suo tour, è stato accompagnato dal prefetto della città dei Templi, Dario Caputo, dal direttore regionale di Anas, Valerio Mele, dalla deputazione agrigentina del movimento Cinque Stelle e dai responsabili del Cartello Sociale e del Genio Civile.

Dopo aver assistito alle operazioni di chiusura del varo delle travi dell’impalcato, Cancelleri è ritornato in contrada Petrusa, dove, secondo quanto detto dallo stesso vice ministro, dovrebbero essere rispettate le scadenze previste per la chiusura dei lavori, ovvero entro il prossimo mese di maggio. Più complessa invece è la situazione dei lavori della galleria “Spinasanta” dove si stanno realizzando le centine per il contenimento e il deflusso delle acque meteoriche.

Cancelleri ha annunciato che c’è stato un incremento del numero di operai, da sei a undici, assecondando dunque la richiesta che era giunta dal Cartello Sociale formato da organizzazioni sindacali e curia. Sulla galleria, dai microfoni di AgrigentoNotizie Cancelleri ha detto: ”L’azienda, per la messa in opera delle centine e del posizionamento delle lamiere, mi dà il termine di fine maggio, non mi appassiona la data, se fosse anche qualche mese più in là, potrebbe anche andare bene”. Nessuna previsione invece sulla consegna dell’opera. Per quanto riguarda invece il viadotto “Akragas I”, chiuso al traffico da circa tre anni, Cancelleri ha detto:” Tengo le dita incrociate affinchè entro la fine dell’anno, si possa riaprire, almeno al traffico leggero”.

Proseguono invece i lavori di manutenzione sulle pile del secondo tratto di ponte, quello attualmente transitabile.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento