Solidarietà, Aci Agrigento concede locali all'associazione Fasted

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Consiglio direttivo dell’Aci di Agrigento ha concesso in comodato d’uso, a titolo esclusivamente gratuito, parte dei locali terranei inutilizzati in via San Vito, ad Agrigento, all’associazione Fasted Agrigento onlus, per attività di tipo filantropico ed assistenziale nei confronti di una particolare fascia di popolazione affetta da talassemia emoglobinopatie e drepanocitosi.

Ieri, alla presenza del presidente dell’Aci di Agrigento, Salvatore Bellanca, del direttore Antonio Salvaggio, e del presidente dell’associazione Fasted di Agrigento, Roberto Piccione, nonché alla presenza di alcuni soci sono stati consegnati i locali della nuova sede dell’associazione onlus.

Il presidente dell’associazione agrigentina Roberto Piccione ne aveva fatto richiesta all’Aci di Agrigento, motivando l’istanza con la necessità di ottenere una sede dove svolgere la propria attività di aiuto e di supporto umano nei confronti dei propri associati, poiché, a seguito della riduzione dei contributi regionali, non erano più in grado di sopportare il canone di locazione della vecchia sede.

 “A nome mio personale e dell’associazione che rappresento, – sottolinea il presidente Roberto Piccione – esprimo soddisfazione per avere l'avvocato Bellanca accolto senza indugio la nostra istanza che ci consente di poter continuare la nostra azione sul territorio. I nuovi locali situati nel centro della città verranno utilizzati per le finalità non lucrative e ci daranno la possibilità di espletare i progetti che l’associazione si prefigge”.

“Il provvedimento di concessione a titolo gratuito ad una organizzazione non lucrativa di utilità sociale, -ha dichiarato il presidente dell’Aci di Agrigento Bellanca - è scaturito dalla considerazione delle positive finalità interesse pubblico, dalla particolare rilevanza sociale dell’attività della onlus richiedente ed anche dalla considerazione del notorio impegno profuso da parte dell’associazione in favore dei propri associati che determina un effetto positivo nel tessuto sociale”.

L’ACI non solo garantisce attività rivolta agli automobilisti, ma svolge con grande impegno una attività di sensibilizzazione alla solidarietà in favore delle persone svantaggiate, sia economicamente che socialmente. Nei prossimi mesi l’Aci di Agrigento continuerà la propria azione di solidarietà con una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un defibrillatore da destinare ad enti o presidi ospedalieri.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento