menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una motovedetta della Guardia costiera di Porto Empedocle

Una motovedetta della Guardia costiera di Porto Empedocle

Infartuata in crociera al largo di Porto Empedocle, soccorsa da Guardia costiera e 118

Si è attivata in pochi istanti la macchina dei soccorsi e la donna è stata raggiunta sulla nave dai sanitari del 118, a bordo di una motovedetta della Capitaneria

Si trova ricoverata all'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento la donna soccorsa stanotte dagli uomini della Guardia costiera di Porto Empedocle e dagli operatori del 118. La donna si trovava a bordo della nave da crociera "Costa Voyager", a circa 30 miglia dal porto empedoclino, quando ha improvvisamente accusato un malore.

Avendo i sintomi di un infarto, il medico di bordo ha subito lanciato l'allarme. Si è attivata in pochi istanti la macchina dei soccorsi e la donna è stata raggiunta sulla nave dai sanitari del 118, a bordo di una motovedetta della Capitaneria. La signora è stata stabilizzata e poi trasferita d'urgenza al pronto soccorso di Agrigento. Una tempestiva sinergia tra Guardia costiera e 118 che ha permesso in pochi minuti di salvare la vita alla donna in vacanza.

Ma non è stato l'unico intervento dovuto al Maestrale che ha iniziato a soffiare da ieri sulle nostre coste. I militari, anche con l'utilizzo del mezzo veloce "Hurricane A04", sono intervenuti per due soccorsi a bagnanti in pericolo: uno a Lido Rossello (Realmonte), l'altro a Seccagrande (Ribera). In entrambi i casi, però, non sono stati registrati feriti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento