Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

“Basta un euro per portarsi a casa il nuovissimo Iphone 11”: 60enne truffata con un clic

Un messaggio tranello perché non appena la donna ha aperto il link allegato, per saperne di più e per capire cosa c’era da fare, dal suo conto corrente sono spariti 60 euro

“Basta un euro per portarsi a casa il nuovissimo Iphone 11”. E’ questo l’Sms che una sessantenne di Agrigento ha ricevuto sul suo telefono cellulare. Un messaggio tranello perché non appena la donna ha cliccato sul link allegato, naturalmente per saperne di più e per capire cosa c’era da fare, dal suo conto corrente sono spariti 60 euro in un unico colpo. Frode informatica “tradizionale”, ossia per niente nuova, quella in cui è incappata l’agrigentina che, preda di tutte le furie, s’è recata all’ufficio Denunce della Questura (si trova alla caserma “Anghelone” di via Crispi) ed ha raccontato quanto le era, poco prima, capitato agli agenti. Nessun dubbio, non per i poliziotti della sezione Volanti, sul fatto che la donna fosse incappata nella conosciutissima frode online. Una frode che ha già mietuto vittime tanto in provincia, quanto nel resto della penisola.

I poliziotti hanno raccolto quante più informazioni e dati possibili e hanno già trasmesso l’incartamento alla polizia Postale di Palermo. Spetterà proprio a loro, infatti, riuscire a tracciare la strada investigativa per identificare il balordo o i balordi che si nascondono dietro questo raggiro. Ancora una volta, naturalmente, dalle forze dell’ordine arriva un appello a tutti gli agrigentini: “Occorre prestare attenzione ed essere prudenti”. E’ stato ripetuto già tante altre volte, tanto dalla polizia quanto dai carabinieri, non bisogna fidarsi né di insoliti Sms, né di mail che sembrano verosimili, né tanto meno di siti internet sconosciuti sui quali effettuare compravendite. Certo i truffatori, nonostante le accortezze che possono e devono essere prestate, restano sempre in agguato e talvolta riescono – senza neanche far capire come – ad entrare in possesso di dati fondamentali con i quali effettuano addebiti su conto correnti o carte di credito. E’ successo, proprio nei giorni scorsi, ad un medico 74enne che s’è visto volatilizzare, senza neanche capire come, 3.600 euro circa dal conto. 

Riceve Sms per un pagamento di 31,59 euro e scopre addebiti per 3.600 euro: frodato medico

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Basta un euro per portarsi a casa il nuovissimo Iphone 11”: 60enne truffata con un clic

AgrigentoNotizie è in caricamento