rotate-mobile
I casi si moltiplicano

Nessuno stop ai tentativi di raggiro: gli Sms truffa continuano ad arrivare

L'appello lanciato dalle forze dell'ordine è uno soltanto: prudenza. Il modus operandi è in continua evoluzione e trasformazione, ecco perché occorre non fidarsi

Nessuno stop. Nonostante da più "fronti" - AgrigentoNotizie ha raccontato di una 64enne caduta nella trappola che le è costata 2mila euro - vengano lanciati allarmi e appelli alla prudenza, i truffatori continuano ad essere quotidianamente in agguato. Proprio ad AgrigentoNotizie è arrivato, qualche minuto fa, un Sms: "Ciao mamma, il mio cellulare è rotto. Puoi scrivermi su Whatsapp al numero +393446606772". Sms al quale, consapevoli del fatto che si tratta di un tentativo di truffa, abbiamo risposto sorridendo. 

"Mamma si è rotto il cellulare, scrivimi qua ...": ecco la nuova truffa

È da settimane che, di fatto, va avanti così tanto ad Agrigento e provincia, quanto nel resto della penisola. Gli Sms farlocchi continuano a moltiplicarsi. Sono indirizzati sempre a "mamma" o a "papà". E c'è chi - come è successo all'agrigentina - avendo figli fuori sede rischia di essere raggirato. 

I dati della Questura 

Le indagini avviate per truffe online dalla sezione Operativa polizia Postale di Agrigento, nell'arco di tempo che va dal primo aprile 2023 al 31 marzo 2024, sono state 126. Le vittime maggiorenni sono state 122, quattro gli over 65. Gli importi defraudati sono stati enormi: 748.751 euro in totale, di cui appena 29.031 euro sono stati recuperati. Le persone denunciate alla procura della Repubblica, per truffe online, sono state 36 e 15 le carte sequestrate. 

La prudenza non è mai troppa

Come dimostrano i numeri diramati dalla questura di Agrigento, la prudenza non è mai troppa. La truffa dell'Sms ormai dovrebbe essere conosciuta da tutti. Ma il modus operandi dei truffatori è in continua evoluzione e trasformazione. Occorre non fidarsi. E se ci sono messaggi che possono far venire il dubbio sull'autenticità, si può semplicemente cercare di verificare. Ma non cliccando sui link che vengono forniti. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuno stop ai tentativi di raggiro: gli Sms truffa continuano ad arrivare

AgrigentoNotizie è in caricamento