menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

"Smaltimento illecito di rifiuti", sanzioni per due note strutture alberghiere

Controlli del Gruppo tutela ambientale del Libero Consorzio comunale e del Corpo di polizia provinciale

Smaltimento illecito di rifiuti e mancata tracciabilità dei fanghi di depurazione. Due note strutture turistiche sono finite nel mirino del Gruppo tutela ambientale del Libero Consorzio comunale e del Corpo di polizia provinciale. I controlli hanno riguardato diverse attività imprenditoriali che effettuano il trattamento delle acque reflue tramite depuratori  e gestiscono i rifiuti prodotti.

Gli ultimi controlli hanno riguardato due strutture alberghiere di Sciacca e di Licata, nelle quali - si legge in una nota dell'ex Provincia - "sono stati controllati il funzionamento dei depuratori e la movimentazione dei rifiuti. Le criticità emerse sono state oggetto di sanzioni amministrative per la tenuta dei registri non conforme alla normativa di legge, mentre la polizia provinciale, in presenza di notizia di reato, ha trasmesso un verbale alla Procura della Repubblica per smaltimento illecito di rifiuti e per la mancata tracciabilità del vaglio dei fanghi di depurazione. Entrambe le attività di controllo sono state eseguite congiuntamente dai tecnici del Settore Ambiente, dalla Polizia Provinciale e dai tecnici dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente".

Un altro controllo ha riguardato un centro di recupero di rifiuti speciali (pericolosi e non) a Licata, che è stato oggetto di sanzione amministrativa per la non corretta tenuta dei registri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento