rotate-mobile
Incontri istituzionali / Lampedusa e Linosa

Smaltimento dei barchini dei migranti, Roberto Alesse a Lampedusa per visitare i luoghi simbolo degli approdi

Si tratta della seconda giornata del tour in Sicilia per il direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli

Nel 2023 ci sono già state 604 demolizioni,nel 2024 altre 90. Questi i numeri legati allo smaltimento dei barchini utilizzati dai migranti per gli sbarchi a Lampedusa. Oggi, martedì 21 maggio, un nuovo capitolo legato a questo particolare aspetto dell’emergenza immigrazione con la visita ufficiale, nella maggiore delle isole Pelagie, di Roberto Alesse, direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. E’ stato il suo secondo giorno in terra siciliana dopo la tappa al porto di Palermo per incontrare il personale dell’ufficio dogane. 

Alesse ha voluto vedere con i propri occhi i luoghi simbolo degli sbarchi dei migranti a Lampedusa come il molo Favaloro. Ha incontrato il prefetto di Agrigento Filippo Romano, la direttrice della direzione territoriale VII Sicilia Teresa De Luca e naturalmente il sindaco di Lampedusa e Linosa Filippo Mannino. Poi la visita all’ex base Nato Loran che in futuro ospiterà anche gli uffici delle dogane e un’apposita area di stoccaggio per le imbarcazioni destinate alla demolizione.

“L’impegno dei nostri funzionari in contesti così delicati e complessi - ha detto Alesse - è davvero enorme. Ma ci siamo avvalsi della preziosa collaborazione di guardia di finanza, capitaneria di porto, prefetture, procure, vigili del fuoco, Arpa ed enti locali. Mi auguro davvero che l’Unione europea prenda coscienza del fatto che i confini siciliani sono in realtà i confini dell’Europa. L’Italia non può continuare a gestire in solitudine l’emergenza immigrazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltimento dei barchini dei migranti, Roberto Alesse a Lampedusa per visitare i luoghi simbolo degli approdi

AgrigentoNotizie è in caricamento