menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli studenti dell'Ipia davanti al loro istituto

Gli studenti dell'Ipia davanti al loro istituto

Sit-in pacifico degli studenti dell'istituto Ipia Enrico Fermi

Gli alunni, saranno trasferiti nelle 41 aule messe a disposizione dagli istituti: Brunelleschi, Gallo e Sciascia. Stamani, i funzionari della Provincia consegneranno ufficialmente le aule al dirigente scolastico Casalicchio

Hanno aspettato il suono della campanella per dare il via al sit-in di protesta. Sono gli studenti dell'istituto Ipia Enrico Fermi. Con una manifestazione pacifica, ieri mattina i giovani hanno invaso la strada che va da via Matteo Cimarra a contrada Calcarelle. Cartelloni e tanta amarezza per un istituto che a oggi non li può accogliere.

 
La scuola chiusa e gli studenti che troveranno spazio negli istituti Nicolò Gallo e Leonardo Sciascia, siti sempre in contrada Calcarelle.
 
Alla manifestazione ha preso parte anche il dirigente scolastico dell'istituto, Francesco Casalicchio, il quale è stato presente alla riunione tenutasi alla Provincia regionale di Agrigento.
 
Il vertice di ieri mattina, non ha fatto emergere particolari novità. Infatti gli studenti, saranno trasferiti nelle 41 aule messe a disposizione dagli istituti: Brunelleschi, Gallo e Sciascia. Stamani, i funzionari della Provincia consegneranno ufficialmente le aule al dirigente scolastico Casalicchio.
 
L'istituto Ipia Fermi risulta inagibile da qualche settimana, causa cemento depotenziato.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento