Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sit-in dei forestali, la Cgil: "Campagna anti incendio non attiva e patrimonio boschivo a rischio"

I sindacati hanno incontrato il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa per rappresentare il disagio dei lavoratori stagionali che chiedono alla Regione l'avvio della stagione

 

Si sono chiuse con un sit-in davanti alla Prefettura di Agrigento le due giornate di mobilitazione dei  indette dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil che chiedono alla Regione siciliana, l'attivazione della campagna di prevenzione incendi. I circa 15 mila lavoratori che nell'Isola effettuano le necessarie opere di manutenzione e di prevenzione degli incendi non sono stati ancora chiamati al loro servizio e con l'arrivo della bella stagione, in caso di roghi il rischio di perdere miglia di ettari di patrimonio boschivo è elevato. “Siamo fermi al palo – dice dai microfoni di AgrigentoNotizie il segretario provinciale della Cgil di Agrigento Alfonso Buscemi -  nessuno dei lavoratori è stato chiamato e  la vegetazione inizia a farsi secca e se questi operai non iniziano le attività il nostro patrimonio boschivo rischia di andare in fumo. Al prefetto – aggiunge Buscemi - chiediamo di rappresentare il disagio di questi lavoratori che vivono di poche giornate lavorative”.

Forestali sul piede di guerra, i sindacati proclamano due giorni di sciopero
Forestali sul piede di guerra, i sindacati proclamano due giorni di sciopero

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/forestali-sciopero-sindacati-fondi-antincendio.html


I ritardi sull'avvio al lavoro dei forestali sarebbe dovuto alla carenza di risorse economiche della Regione che per rimediare, deve necessariamente attingere ai fondi europei per lo svolgimento del servizio e per garantire sostegno a questi lavoratori st

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento