Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Canicattì, sit-in addetti pulizie del Comune: senza stipendio da giugno

Il segretario provinciale di Filcams Cgil, Franco Castronovo, ha spiegato che nei giorni scorsi per cercare di risolvere la vertenza si è avuto un incontro con i dirigenti della "cooperativa Blue Coop", che hanno sottolineato che il Comune di Canicattì ha un arretrato di circa 6 mesi per il pagamento delle fatture relativo a servizi prestati

«I lavoratori dipendenti della "Cooperativa Blue Coop" occupati nel servizio di pulizia degli uffici del Comune di Canicattì, per ottenere il regolare pagamento dello stipendio, ancora una volta sono costretti ad adire a forme di lotta sindacale, infatti ad oggi pur continuando a lavorare e mantenendo regolarmente il servizio, non hanno ricevuto gli stipendi di luglio ed agosto 2015».

Lo afferma il segretario provinciale di Filcams Cgil, Franco Castronovo, il quale racconta come nei giorni scorsi «per cercare di risolvere la vertenza, abbiamo incontrato i dirigenti della "cooperativa Blue Coop", quest'ultimi ci hanno comunicato che  la cooperativa ha sospeso il pagamento degli stipendi perché il Comune di Canicattì, ha un arretrato di circa 6 mesi per il pagamento delle fatture relativo a servizi prestati.

Pertanto, stanchi di dover accettare una condizione che di giorno in giorno crea sempre più disagi ai lavoratori ed alle loro famiglie, ed in assenza di notizie che possano dare sicurezza sul regolare pagamento degli stipendi, i lavoratori insieme alla Filcams-Cgil proclamano lo stato di agitazione della categoria e martedì 15 settembre dall 10 alle 13  effettueranno  un sit - in di protesta davanti gli uffici del comune siti in corso Umberto».

Durante la manifestazione una delegazione di lavoratori chiederà di essere ricevuta dal sindaco per avere ulteriori spiegazioni in merito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canicattì, sit-in addetti pulizie del Comune: senza stipendio da giugno

AgrigentoNotizie è in caricamento