rotate-mobile
Processi

"Sistema Montante", gli imputati al gup: "No ammissione parti civili"

Presenti in aula solo 5 imputati: gli ex assessori regionali Linda Vancheri e Mariella Lo Bello, l'ex commissario dell'Irsap Maria Grazia Brandara, l'ex capo centro della Dia di Palermo Giuseppe D'Agata e l'imprenditore Carmelo Turco

I 13 imputati dell'inchiesta bis sul "sistema Montante", nell'udienza di ieri, all'aula bunker di Caltanissetta, davanti al gup Emanuela Carrabotta, hanno chiesto l'estromissione dal processo di quasi tutte le parti civili pubbliche e private sostenendo "la mancanza di lesione dell'interesse complessivo". Presenti in aula - secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia - solo 5 imputati: gli ex assessori regionali Linda Vancheri e Mariella Lo Bello, l'ex commissario dell'Irsap Maria Grazia Brandara, l'ex capo centro della Dia di Palermo Giuseppe D'Agata e l'imprenditore Carmelo Turco. In apertura di udienza, i pm Claudia Pasciuti e Davide Spina hanno detto di non opporsi alla costituzione di parte civile dei ministeri dell'Interno, della Difesa e delle Finanze, della presidenza della Regione e fra gli altri degli agrigentini Salvatore Moncada e Salvatore Petrotto (ex sindaco di Racalmuto). 

L'avvocato Magnani, che assiste Maria Grazia Brandara, ha chiesto al gup la non ammissione di alcuni ministeri, della presidenza della Regione e di alcuni privati che chiedono danni per chi è imputato del reato associativo. Il giudice per le udienze preliminari, non essendo state sollevate eccezioni, si pronuncerà sull'ammissione delle parti civili al processo nell'udienza del 12 marzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sistema Montante", gli imputati al gup: "No ammissione parti civili"

AgrigentoNotizie è in caricamento