Sindaco fa "sloggiare" l'ente di formazione, palazzo Bellacera apre alle associazioni

A Comitini, dopo le polemiche seguite all'affidamento della struttura baronale a un centro di Menfi, il nuovo sindaco Contino annuncia un bando per le aggregazioni artistico-ricreative

Palazzo Bellacera

 Era stata una decisione contestata quella della precedente amministrazione di Comitini di affittare il palazzo baronale Bellacera ad un ente di formazione con sede a Menfi, senza alcun compenso in cambio se non la possibilità di “formare” dieci persone del comune. Nonostante la clausola per la rescissione del contratto, il nuovo sindaco di Comitini, Nino Contino, ha deciso di “tagliare” i rapporti con l’ente di formazione, dopo una lunga lotta iniziata già con il suo gruppo politico negli ultimi mesi dell’amministrazione di Felice Raneri. Da tempo infatti, l’opposizione politica all’ex sindaco Raneri contestava diverse irregolarità nella concessione al centro di formazione dei locali del palazzo Bellacera, importante struttura nella piazza principale della piccola cittadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver tagliato i rapporti con l’ente di Menfi, adesso il sindaco Contino apre le porte alle associazioni comitinesi. È stato infatti pubblicato un bando riservato a tutte le associazioni del territorio, che hanno fini ricreativi, sportivi o sociali, o che si occupano di arte o di promozione e sviluppo della cittadina. A loro sarà riservato una sala del Palazzo Bellacera e una all’interno del centro direzionale dell’area artigianale di Comitini. Intanto i locali del palazzo baronale sono riservati in questi giorni alle mostre d’arte organizzate dall’amministrazione comunale, all’interno degli eventi del cartellone “Estate comitinese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento