Cronaca

Volontari ai tempi del Coronavirus, Simona: "Non mi serve un applauso"

La saccense è una digital marketing, costretta a lavorare in casa, è pronta ad aiutare gli altri

Simona Melani

Da undici anni a Milano è diventata una volontaria sociale per via dell’emergenza Coronavirus. Lei è Simona Melani, saccense che da diversi giorni è costretta a lavorare presso la sua abitazione. Secondo quanto fatto sapere da La Sicilia la giovane digital marketing si è messa a disposizione per una speciale attività di volontariato. Si, perché, Simona nel gruppo Facebook del  del suo quartiere si è offerta volontaria per fare delle commissioni per i suoi vicini di casa anziani o per chi fosse impossibilitato a fare anche la spesa di prima necessità. Simona, per loro, potrebbe anche andare in farmacia o svolgere altre attività. Sempre, ovviamente in massima sicurezza. P

“Non voglio un applauso – dice Simona a La Sicilia - mi sembra il minimo per una città e un quartiere che a suo tempo mi hanno accolta. Sono convinta che in questo momento difficile ognuno di noi può fare la sua parte aiutando il vicino di pianerottolo o la signora del piano di sopra, sempre rispettando le norme di sicurezza, per rendere meno difficile la situazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari ai tempi del Coronavirus, Simona: "Non mi serve un applauso"

AgrigentoNotizie è in caricamento