rotate-mobile
Cronaca Siculiana

"Migranti sequestrati e violentati al centro di accoglienza", fermati sei egiziani

Fra gli indagati un solo maggiorenne: i presunti abusi si sarebbero consumati a Villa Sikania. Le indagini vanno avanti

I poliziotti del commissariato di Porto Empedocle hanno disposto il fermo sei egiziani, di cui cinque minorenni, accusati di violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona.

Gli abusi, secondo quanto ricostruisce la Procura della Repubblica di Agrigento, diretta da Luigi Patronaggio, sarebbero stati commessi ai danni di alcuni migranti minorenni ospiti del centro di accoglienza Villa Sikania di Siculiana.

Le Procure della Repubblica di Agrigento e dei minorenni di Palermo, sottolineano fonti giudiziarie, chiederanno la convalida dei fermi mentre le indagini continueranno per accertare "altri episodi di violenza sessuale e ulteriori reati contro la libertà personale ed il patrimonio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Migranti sequestrati e violentati al centro di accoglienza", fermati sei egiziani

AgrigentoNotizie è in caricamento