Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Venti tunisini in fuga da Villa Sikania, scoppia di nuovo la protesta a Siculiana

I migranti dovrebbero essere quelli giunti in paese, da Lampedusa, la scorsa settimana. Dovevano restare all'interno della struttura per effetto della quarantena anti-Covid

Un momento del sit-in davanti Villa Sikania

Ci risiamo. Nuova fuga - di tunisini - dal centro d'accoglienza Villa Sikania di Siculiana. E' accaduto tutto stanotte. Non è ben chiaro come i migranti - una ventina di tunisini - siano riusciti ad allontanarsi dalla struttura che è alle porte del paese, riversandosi di nuovo nel centro urbano. A quanto pare, i tunisini in fuga sarebbero quelli arrivati negli scorsi giorni da Lampedusa.

Tunisini in fuga da Villa Sikania, scoppia la nuova protesta: "Stanchi di veder morire Siculiana"

Quanto è avvenuto stanotte non è il primo episodio. Già la scorsa settimana si era registrato un fatto analogo. Su tutte le furie erano andati, e di fatto lo sono ancora oggi, tanto gli amministratori quanto i cittadini. C'è un sit-in in corso da parte della cittadinanza davanti alla struttura. 

Al lavoro, per tutta la notte, ci sono stati carabinieri e polizia: a loro il compito di rintracciare i tunisini che avrebbero dovuto restare all'interno della struttura per il tempo della quarantena anti-Covid. 

Pene da espiare o rientrati dopo l'espulsione: 7 arresti, salgono a 18 i tunisini bloccati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti tunisini in fuga da Villa Sikania, scoppia di nuovo la protesta a Siculiana

AgrigentoNotizie è in caricamento