Sacco ricolmo di panetti di hashish: sequestrati 35 chili di "roba"

Il ritrovamento, sulla battigia di Torre Salsa, è stato fatto dai militari dell’Esercito italiano e dai carabinieri della stazione di Siculiana

I carabinieri con la droga recuperata

Il mare ha restituito un altro sacco di droga. A ritrovare - sulla spiaggia di Torre Salsa - un sacco di plastica con all'interno complessivi 35 chili di panetti di hashish sono stati, ieri mattina, i militari dell’Esercito italiano impegnati, nella Sicilia occidentale, nell’operazione "Strade sicure" e i carabinieri. Il ritrovamento è avvenuto durante le perlustrazioni della costa e della riserva naturale di Torre Salsa. Perlustrazione realizzata dai militari effettivi al reggimento logistico Aosta e dai carabinieri della stazione di Siculiana.

Inchiesta sull'hashish in spiaggia, non arriveranno nuovi scatoloni

I militari hanno notato lo strano involucro sulla battigia e dopo una ispezione ravvicinata si sono resi conto che si trattava di decine e decine di panetti di una sostanza sospetta, forse droga, avvolta nella tela juta. I carabinieri hanno confermato che si trattava di hashish. 

L'hashish spiaggiato, appena 4 i chili ritrovati: l'Arma setaccia tutto il litorale

Il contingente militare impegnato a Siculiana è inquadrato nell’operazione "Strade sicure" della Sicilia occidentale a comando quarto reggimento Genio guastatori di Palermo.

I sub ritrovati morti e la droga spiaggiata, c'è un collegamento? Il "giallo" si infittisce

I carabinieri, impegnati a vigilare sull’applicazione degli ultimi decreti del presidente del Consiglio dei ministri in tema di Coronavirus, hanno perlustrato per tutta la giornata la spiaggia della riserva naturale di Torre Salsa per verificare che, anche in spiaggia, non vi fossero persone non autorizzate. Proprio durante questo particolare servizio l’attenzione dei militari è stata attirata da un passante che ha segnalato, - sia ai carabinieri in transito sia ad una pattuglia dei militari dell’Esercito - la presenza di uno strano sacco di plastica blu, chiuso da un fitto intreccio di nastro da imballaggio e nascosto dalle alghe e dagli altri rifiuti restituiti dal mare. Quello che sembrava, appunto, un comune rifiuto si è rivelato una grossa confezione di hashish già suddiviso in panetti pronti per lo smercio. Nei prossimi giorni i carabinieri cercheranno di fare luce su quest’ultimo ritrovamento di droga sulle spiagge agrigentine. Rinvenimento che ha le stesse identiche caratteristiche dei precedenti. 

esercito trova droga-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento