Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Rissa fra migranti e lancio d'oggetti contro l'Esercito: è tensione a Villa Sikania

Il tafferuglio scoppiato all'interno della struttura - che viene utilizzata come centro di sorveglianza sanitaria anti-Covid - non avrebbe provocato feriti

Il perché non è, naturalmente, chiaro. Né forse mai lo sarà. Fra gli immigrati ospiti di Villa Sikania, tutti minorenni non accompagnati, è scoppiata una rissa. Una maxi scazzottata che, stando a quanto emerge al momento, non avrebbe provocato feriti. Gli operatori della struttura di primissima accoglienza, utilizzata come centro di sorveglianza sanitaria anti-Covid per quanti sbarcano a Lampedusa, hanno provato a riportare la calma. Così hanno fatto immediatamente dopo le forze dell'ordine: polizia, carabinieri ed esercito. E di fatto, l'emergenza tafferugli - all'interno della struttura - sembrerebbe essere rientrata. Almeno per il momento. 

I disordini registratisi fra gli stessi ospiti si sono poi tradotti - stando a quanto trapela dalle informazioni ancora frammentarie - in uno sconsiderato lancio di oggetti contro i militari dell'Esercito.

Momenti di tensione fortissimi dunque a Villa Sikania. Prima che l'alterco degenerasse in rissa si era anche registrata l'esigenza di portare in ospedale uno dei migranti ospiti. Per quale motivo, al momento, non trapela. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa fra migranti e lancio d'oggetti contro l'Esercito: è tensione a Villa Sikania

AgrigentoNotizie è in caricamento