Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Reiterate violazioni dell'obbligo di assistenza familiare: arrestato 36enne

L'uomo dovrà scontare 6 mesi di detenzione domiciliare. A denunciarlo, nel 2019, era stata l'ex moglie

E’ stato ritenuto responsabile di reiterate violazioni dell'obbligo di assistenza familiare nei confronti della ex moglie, una trentaquattrenne, residente in Lombardia. Condannato, l’uomo – un trentaseienne di Siculiana – è stato arrestato dai carabinieri della stazione cittadina. Dovrà espiare, in stato di detenzione domiciliare, la pena di sei mesi.

A denunciarlo, nel 2019, era stata proprio l’ex moglie. La donna aveva evidenziato, dinanzi le forze dell’ordine, le continue mancanze – dunque le reiterate violazioni dell’obbligo di assistenza familiare – da parte dell’ex coniuge. Il trentaseienne, stando all’accusa, di fatto, non faceva arrivare gli alimenti e dunque il sostegno alla sua ormai ex compagna di vita. Per questo motivo è stato, appunto, condannato e, nel tardo pomeriggio di mercoledì, i carabinieri della stazione di Siculiana – che sono coordinati dal comando compagnia di Agrigento – lo hanno arrestato e posto, appunto, in stato di detenzione domiciliare dove dovrà espiare i sei mesi di condanna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reiterate violazioni dell'obbligo di assistenza familiare: arrestato 36enne

AgrigentoNotizie è in caricamento