Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

"Incassa reddito di cittadinanza ma lavora", concluse indagini su una donna

L'avviso di conclusione delle indagini è un atto propedeutico al rinvio a giudizio per truffa

(foto ARCHIVIO)

La Procura ha fatto notificare l'avviso di conclusione delle indagini ad una siculianese - indagata per truffa - che avrebbe percepito il reddito di cittadinanza e avrebbe continuato a lavorare, regolarmente retribuita, in una struttura assistenziale del paese. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. L'avviso di conclusione delle indagini è un atto propedeutico al rinvio a giudizio. Ad assistere l'indagata è l'avvocato Monica Malogioglio. A fare scattare le indagini sulla donna sarebbe stato il suo ex compagno. Proprio quest'ultimo, a quanto pare, avrebbe segnalato alle forze dell'ordine come la donna percepisse il reddito di cittadinanza e continuasse a lavorare in una struttura assistenziale. Adesso, di fatto, la donna rischia di finire sotto processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Incassa reddito di cittadinanza ma lavora", concluse indagini su una donna

AgrigentoNotizie è in caricamento