Nuova fuga da Villa Sikania: si allontanano 3 tunisini, 2 sono stati già acciuffati

Cittadini, sindaco e amministratori si sono - ancora una volta - riversati in strada per protestare: i migranti dovrebbero stare in quarantena

Il nuovo sit-in davanti Villa Sikania

Sarebbero tre i migrati - ancora tunisini - che sono riusciti ad allontanarsi dal centro d'accoglienza Villa Sikania di Siculiana. Polizia, carabinieri ed Esercito sono già riusciti a rintracciarne due e li hanno riportati all'interno della struttura. All'appello - almeno per il momento, secondo quanto rendono noto dalla Questura di Agrigento - ne mancherebbe soltanto uno, ma le ricerche sono in corso.

Appresa la notizia, cittadini, sindaco e amministratori si sono - ancora una volta - riversati in strada per protestare contro i continui allontanamenti dei migranti che, a Villa Sikania, dovrebbero rimanere in quarantena.

Tunisini in fuga da Villa Sikania, il sindaco di Siculiana: "Entrano dalla porta ed escono dalla finestra"

"Sono amareggiato per questo ulteriore evento, non è il primo che si è verificato. La cittadinanza è allarmata. Ho appreso una notizia che ritengo inverosimile, mi dicono che qualcuno di questi era agli arresti domiciliari" - ha detto il sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella, - . L'amministratore, a quanto pare, si è recato in caserma - dai carabinieri - per formalizzare una denuncia. Secondo una testimonianza, un immigrato si sarebbe anche fatto male ed è intervenuta un'autoambulanza del 118. "I bambini hanno paura, stanno assistendo a scene che non avevano mai visto - ha detto il consigliere comunale Vita Maria Mazza - . Ogni giorno c'è un intervento delle forze dell'ordine. C'è un giro di soggetti che crea allarme molto grave". 

ambulanza siculiana-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento