rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

La frana di Siculiana aggravata dal maltempo, le 50 persone sgomberate: "Prefetto e Regione ci diano una mano d'aiuto"

Il sindaco: "Dodici famiglie non erano nelle condizioni di trovare un'alternativa abitativa e ha provveduto il Comune, sistemandole in strutture alberghiere del territorio. Adesso dobbiamo di rivedere, con il Genio civile, il progetto da 250 mila euro. Poi c'era un progetto che riguardava la strada che però non è più valido". Nuovo sopralluogo stamani assieme alla Protezione civile regionale

"La zona era già interessata da smottamenti, tant'è che la strada era stata chiusa. Avevamo previsto, grazie al Genio civile, degli interventi di messa in sicurezza degli immobili, ma adesso dobbiamo verificare se questi lavori possono continuare o no. Con le ultime piogge, la strada non esiste più e quindi va rivisto tutto. A partire dal progetto di messa in sicurezza presentato all'assessorato regionale delle Infrastrutture che, ora, non è più attuale". Lo ha detto il sindaco di Siculiana, Peppe Zambito, a margine del sopralluogo effettuato stamani in contrada Cantamatino. Ieri, il primo cittadino ha firmato un'ordinanza di sgombero di 20 alloggi e stamani i proprietari degli appartamenti, fra frustrazione e lacrime, hanno recuperato, facendo le valigie, i loro ultimi effetti personali. 

Frana a Siculiana, sgomberati 20 alloggi

Al sopralluogo di stamani erano presenti il sindaco, i tecnici del Comune e quelli della Protezione civile, nonché i carabinieri della stazione di Siculiana perché durante lo sgombero si è registrata, inevitabilmente, apprensione e preoccupazione. Il numero delle persone sgomberate è di circa 50, di queste 36 sono state ospitate in alberghi del territorio. Ma si stanno già cercando delle case da prendere in affitto per garantire una migliore sistemazione. "Dodici famiglie non erano nelle condizioni di trovare un'alternativa abitativa e ha provveduto il Comune, sistemandole in strutture alberghiere del territorio - ha spiegato Zambito - . Adesso dobbiamo di rivedere, con il Genio civile, il progetto da 250 mila euro. Poi c'era un progetto che riguardava la strada, che non è più valido e va rifatto. Siamo un piccolo Comune, da soli non possiamo risolvere il problema. Noi non lasceremo da soli gli abitanti, l'obiettivo è farli rientrare, dopo un po', a casa".

Frane e smottamenti dopo le ultime ondate di maltempo, il sindaco firma l'ordinanza: sgomberate 20 famiglie

"Ci rivolgiamo al prefetto di Agrigento, ci dia una mano d'aiuto, e a tutte le autorità regionali. La situazione non è grave, ma gravissima" - ha spiegato uno dei residenti degli alloggi sgomberati - . "Un disastro!", "Abbiamo perso tutto" - hanno continuato a ripetere gli altri sgomberati - . 

"Daremo tutto il supporto amministrativo e tecnico che serve - ha spiegato il dirigente del servizio regionale di Protezione civile Maurizio Costa - . La rte strutturale è in capo al Genio civile che sta ben operando per mettere in sicurezza e completare gli interventi già programmati".    

Sullo stesso argomento

Video popolari

La frana di Siculiana aggravata dal maltempo, le 50 persone sgomberate: "Prefetto e Regione ci diano una mano d'aiuto"

AgrigentoNotizie è in caricamento