La Procura ne ha disposto la distruzione: si rimuovono 3 "carrette" del mare

E’ vietato l’accesso e il transito nella zona interessata dai lavori a persone e veicoli non autorizzati che comunque dovranno mantenersi ad una distanza non inferiore a 200 metri. Le attività di recupero si svolgeranno da oggi fino a giorno 28

La Procura della Repubblica di Agrigento ha convalidato i sequestri e ha disposto la distruzione. Sono tre le “carrette del mare” – utilizzate per altrettanti sbarchi “fantasma” - che, fra Torre Salsa, Funciteddra-Cannicella a Siculiana, verranno recuperate, demolite e smaltite. Nelle ultime ore, il capitano di fregata, capo del circondario marittimo e comandante del porto di Porto Empedocle, Gennaro Fusco, ha firmato un’ordinanza per disciplinare la sicurezza della navigazione, tutelando la pubblica incolumità e la salvaguardia ambientale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del recupero, demolizione e smaltimento delle tre vecchissime imbarcazioni si occuperà – su affidamento dell’agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ufficio delle Dogane di Porto Empedocle - la società Desmotec di Agrigento. Per tutta la durata dell’attività, l’impresa dovrà prestare la massima cautela e prudenza e valutare l’eventuale adozione di misure aggiuntive di sicurezza, per prevenire situazioni di potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione e portuale, la tutela della pubblica incolumità e la salvaguardia ambientale. E’ vietato l’accesso e il transito nella zona interessata dai lavori a persone e veicoli non autorizzati che comunque dovranno mantenersi ad una distanza non inferiore a 200 metri. Le attività di recupero si svolgeranno da oggi fino a giorno 28 e verranno utilizzati anche dei mezzi meccanici. E’ stata anche formalizzata, dall’impresa che si occuperà del servizio, richiesta di autorizzazione al Wwf Italia, in qualità di gestore della riserva naturale orientata Torre Salsa, per l’accesso di mezzi meccanici proprio all’interno della riserva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento