rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
L'intervento / Siculiana

Non voleva abbassare il volume della musica e si era barricato in casa: siculianese convinto ad aprire la porta

Solo quando i militari dell'Arma hanno fatto ingresso nell'abitazione è stato accertato che l'uomo non aveva nessun tipo di arma a disposizione e che non c'era nessun pericolo

Ha desistito da solo. Dopo ore di tentativi di persuasione, il siculianese che ieri sera ha fatto scoppiare il caos alla periferia della città degli sposi, si è convinto ad aprire la porta di casa dove si era barricato. Ed è stato accertato, dai carabinieri, che l'uomo - contrariamente a quanto emerso in prima battuta e ritenuto verosimile - non era affatto armato. 

Armato e barricato in un'abitazione minaccia i passanti e non solo: è il caos a Siculiana

Il pandemonio è scoppiato perché - stando a quanto è stato ricostruito dai militari dell'Arma accorsi numerosi sul posto - il siculianese, che ha qualche problema psicologico, non voleva aprire la porta di casa per non abbassare il volume della musica. Di fatto, l'uomo si è barricato all'interno della sua residenza. E s'è temuto, appunto, che fosse armato. Sono stati chiamati, ipotizzando di dover procedere a un'apertura porta forzosa, i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento che sono rimasti fino a poco prima di mezzanotte a disposizione. Non è però servito il loro intervento. 

I carabinieri sono riusciti, attraverso il dialogo, a convincere l'uomo ad aprire la porta di casa e ad abbassare il volume della musica. Solo quando i militari dell'Arma hanno fatto ingresso nella casa è stato accertato che il siculianese non aveva nessun tipo di arma a disposizione e che, di fatto, non c'era nessun pericolo per nessuno. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non voleva abbassare il volume della musica e si era barricato in casa: siculianese convinto ad aprire la porta

AgrigentoNotizie è in caricamento