menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicily in tour, l’agricoltura punta sul turismo con gli educational della Regione

L'iniziativa ha l'obiettivo di rilanciare le campagne dell'isola e di valorizzare le aziende agricole multifunzionali, quelle cioè che non si occupano solo di produzione ma che, come suggerito dall'Unione europea, decidono di diversificare la propria attività con la ricettività

Otto educational tour di 7 giorni alla scoperta degli itinerari rurali della Sicilia per operatori turistici e della stampa sono stati organizzati dall’assessorato Risorse agricole e alimentari della Regione siciliana nell’ambito della Misura 331 – Formazione e Informazione del Psr Sicilia 2007-2013.

L’iniziativa chiamata Sicily in tour ha l’obiettivo di rilanciare le campagne dell’isola e di valorizzare le aziende agricole multifunzionali, quelle cioè che non si occupano solo di produzione ma che, come suggerito dall’Unione europea, decidono di diversificare la propria attività con la ricettività (agriturismo), l’educazione alimentare ai ragazzi in età scolare (fattorie e aziende didattiche) e l’agricoltura sociale e la pet-therapy (in particolar modo l’attività mediata dall’asino), ma anche con servizi che sfruttano anche le essenze officinali come i centri benessere di campagna e l’aromaterapia.
 
I tour, che si snodano nei 14 distretti siciliani, permettono agli ospiti di viaggiare tra storia e archeologia, ma anche aziende agrituristiche, turismi rurali, natura e paesaggi spesso poco conosciuti ai turisti convenzionali.
 
Il circuito è partito dal Distretto di Agrigento (primo tour) per poi transitare nella zona del Belice Carboj (secondo tour), sempre nell’Agrigentino, e poi spostarsi su Trapani e Palermo (terzo tour), Enna (quarto tour) e i distretti di Caltanissetta, Etna e Calatino (quinto tour). 
 
Dal 15 al 21 ottobre gli ospiti hanno viaggiato alla scoperta degli itinerari rurali della provincia di Messina, tra la natura dei Nebrodi e dei Peloritani, con i suggestivi scorci sulle isole Eolie, dal 12 al 18 novembre è stata la volta dei distretti di Ragusa e Siracusa, tra il barocco e i luoghi di Montalbano. 
 
L’ultimo tour, con partenza il 19 novembre dal Parco Archeologico della Valle dei Templi, punterà sulla promozione della suggestiva ruralità delle aree interne dei Distretti Monti Sicani e Madonie; ); gli operatori della stampa visiteranno, tra le altre strutture, anche le “Stoai” grazie alla disponibilità e collaborazione prestata all’iniziativa da parte del Presidente della Azienda Speciale Pro.gest, Rosario Marchese Ragona e dal presidente della Camera di Commercio, Vittorio Messina, che si dichiarano entusiasti dell’iniziativa che è di fondamentale importanza per promuovere i nostri prodotti, e conseguentemente le imprese di agrigentino, che avranno ampio spazio sulla stampa estera.
 
L’evento promozionale è inserito dalla Progest nel quadro delle “ Giornate di Bacco” con la promozione delle aziende della nostra provincia attraverso la degustazione delle loro eccellenze, infatti saranno presenti: La cantina La Torre di Racalmuto, l’Azienda Vinicola Milazzo Vini di Campobello di Licata, L’Asprol Sicilia di Agrigento e la Trinacria Dalli Cardillo Spa.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento