rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Favara

“Si spacciò per il fratello ad un posto di blocco”, condanna definitiva per Mario Rizzo

Avrebbe fornito false generalità ai carabinieri perché gli era stata applicata la misura cautelare di non uscire da casa. Uno dei militari dell’Arma lo ha però riconosciuto ed è scattata la denuncia

Si sarebbe spacciato per il fratello ad un posto di blocco dei carabinieri per evitare una contravvenzione. Per questo è stato condannato a un anno di reclusione. Si tratta del 35enne favarese Mario Rizzo. Condanna ormai definitiva - come si legge oggi sul quotidiano La Sicilia - a seguito della pronuncia della Corte di Cassazione che conferma i precedenti verdetti del giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Manfredi Cuffaro, e della Corte d'appello di Palermo.

Rizzo è noto per essere stato un "mancato collaboratore di giustizia" in quanto prima tentò appunto la strada della collaborazione per poi ritrattare. 

Alcuni anni fa, infatti, aveva fatto finire in carcere il cognato Gerlando Russotto, 31 anni di Favara, accusandolo di avere preso parte, insieme a lui, ad un agguato ai danni del ristoratore Saverio Sacco, di Porto Empedocle, avvenuto il 28 aprile del 2017 a Grace Hollogne, in Belgio, a colpi di pistola. Per quella vicenda era stato condannato dal gup Luisa Turco a cinque anni e quattro mesi di reclusione.

Assolto dalla stessa accusa il cognato Gerlando Russotto, 31 anni, anche lui di Favara: venne condannato a 1 anno e 10 mesi solo per detenzione di armi. A fare scattare gli arresti, il 2 agosto del 2018, era stato lo stesso Rizzo.

Per quanto riguarda l'ultima vicenda, quella per false attestazioni a pubblico ufficiale, i fatti risalgono al gennaio del 2016. Rizzo sarebbe stato controllato per strada dai carabinieri di Agrigento e in quell'occasione, dato che gli era stata applicata la misura di non uscire da casa, avrebbe fornito le generalità del fratello. Ma uno dei militari dell’Arma lo riconobbe e a suo carico scattò la denuncia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Si spacciò per il fratello ad un posto di blocco”, condanna definitiva per Mario Rizzo

AgrigentoNotizie è in caricamento