Sfrecciavano sulle statali con il cellulare in mano e ubriachi, denunce e maxi multe

Sono stati ben 23 gli automobilisti sorpresi con il telefonino in mano e 11 invece quelli che sono stati "incastrati" dal telelaser

(foto ARCHIVIO)

Piede pesante sull'acceleratore, cellulare attaccato all'orecchio e magari dopo aver bevuto qualche bicchierino di troppo. Sono più che allarmanti i dati emersi dai controlli - realizzati durante il week end - della polizia Stradale di Agrigento. Quattro i denunciati per guida in stato d'ebbrezza, 11 gli automobilisti incastrati dal telelaser perché sfrecciavano sulla statale 115, con direzione Licata, e sulla 640 e ben 23 i sanzionati perché pizzicati ad utilizzare il cellulare alla guida. 

Velocità, cellulare ed ebbrezza sono le principali cause degli incidenti stradali. Ed è per questo - seppur realizzando verifiche ad ampio raggio - che i poliziotti della Stradale, che è coordinata dal vice questore Andrea Morreale, ogni fine settimana cercano privilegiare questo genere di accertamenti. Perché occorre prevenire e reprimere. 

Automobilisti con il piede pesante, il telelaser incastra gli indisciplinati: "strage" di patenti 

Il telelaser è stato utilizzato, questo fine settimana, lungo la statale 640 dove il limite di velocità massimo è di 110 chilometri orari e lungo la statale 115, con direzione Licata, dove il limite massimo è, invece, di 90 chilometri orari. Il nuovo modello di telelaser, di cui è dotata la Stradale di Agrigento, ha una videocamera che consente di realizzare brevi video, come prova dell'infrazione accertata. Ben 11 gli automobilisti pizzicati che si sono visti elevare sanzioni differenti, a seconda di quanto superavano il limite di velocità imposto. Il massimo di velocità accertata, durante questi ultimi controlli, è stata di 134 chilometri orari. 

Ben 23 i sanzionati per l'uso di telefono cellulare alla guida. Ma complessivamente sono state 78 le contravvenzioni, per il mancato rispetto del codice della strada, elevate. Ritirate 4 patenti di guida e due carte di circolazione e decurtati 226 punti dalle patenti. 

Al volante dopo aver bevuto e senza assicurazione: denunce e multe

Quattro i denunciati, alla Procura, per guida in stato d'ebbrezza. Tutti sono stati beccati nei controlli - voluti per prevenire le cosiddette "stragi del sabato sera" - effettuati a San Leone. Ad essere deferiti sono stati: D. A., 30 anni di Licata, che s'è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti etilometrici; S. S. C., 33 anni di Favara, trovato con un tasso alcolico di 0,96 g/l; L. P., 25 anni di Realmonte, trovato con un tasso di 1,03 g/l e V. C. C., 22 anni di Porto Empedocle, che aveva un tasso di 1,31 g/l.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento