rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Villaseta

Non vuole lasciare la casa assegnata a moglie e figlia: la polizia sfratta il 40enne

Gli agenti della sezione Volanti, dopo più di un'ora e mezza di delucidazioni e spiegazioni, sono riusciti a convincere l'uomo a rispettare la sentenza del tribunale

Quella casa, la residenza coniugale, avrebbe dovuto lasciarla – essendo stata assegnata alla moglie e alla figlia - già da un po’. Non lo ha però fatto e martedì è arrivato lo sfratto esecutivo. Sfratto che il quarantenne agrigentino non aveva nessuna intenzione di rispettare, nonostante – a Villaseta – fosse arrivato l’ufficiale giudiziario. E’ stato necessario l’intervento dei poliziotti della sezione Volanti della Questura. Gli agenti, per più di un’ora e mezza, hanno provato a spiegare all’uomo che stava correndo dei rischi perché c’era da eseguire una sentenza, senza “se” e senza “ma”.

Il quarantenne non voleva però sentire niente e nessuno e per un’ora e mezza circa appunto si ostinava a rimanere dentro le mura domestiche. Quando gli animi si sono surriscaldati, i poliziotti delle Volanti sono stati chiari, senza alcun mezzo termine. La sentenza era esecutiva e in forma coatta. Pertanto il quarantenne o lasciava la residenza oppure sarebbe stato portato via con la forza, rischiando, fra l’altro, una denuncia o un arresto per resistenza a pubblico ufficiale. L’opera di convincimento non è stata appunto semplice, ma alla fine il quarantenne ha fatto esattamente come i poliziotti della sezione Volanti gli hanno consigliato ed ha dunque lasciato l’abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non vuole lasciare la casa assegnata a moglie e figlia: la polizia sfratta il 40enne

AgrigentoNotizie è in caricamento