rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Microcriminalità / Castrofilippo

Scardinano la colonnina di ricarica carburanti e arraffano 3.500 euro: maxi furto in distributore

Appare scontato che uno dei primi passi investigativi mossi dai militari dell’Arma possa essere stato quello di verificare l’eventuale presenza di un impianto di videosorveglianza a presidio dello stesso impianto e poi di altre eventuali telecamere situate nella zona

Sono riusciti a scardinare la colonnina di ricarica carburanti e hanno arraffato ben 3.500 euro. Maxi furto al distributore di benzina e gasolio Euroil di contrada Urna a Castrofilippo. Ad entrare in azione è stata, quasi certamente visto le modalità utilizzate, una banda di malviventi. Dell’attività investigativa si stanno già occupando, dopo il sopralluogo di rito e dopo aver raccolto una denuncia di furto a carico di ignoti, i carabinieri della stazione cittadina che sono coordinati dal comando compagnia di Canicattì.

Il colpo è stato messo a segno durante la notte fra lunedì ed ieri, senza che nessuno vedesse, né sentisse nulla. I ladri sono riusciti a scardinare la colonnina, quella dove si inserisce il denaro per poter rifornire di benzina o gasolio i vari mezzi, e hanno portato via tutti i soldi contenuti. Un furto quantificato, appunto, in 3.500 euro: l’incasso del distributore di carburanti dal momento della chiusura in poi. Fatta la scoperta, è stato lanciato l’allarme e in contrada Urna si sono portati i carabinieri della stazione di Castrofilippo. Mancano le conferme istituzionali, ma appare scontato che uno dei primi passi investigativi mossi dai militari dell’Arma possa essere stato quello di verificare l’eventuale presenza di un impianto di videosorveglianza a presidio dello stesso distributore di carburante e poi di altre eventuali telecamere situate nella zona. Si tratta di passaggi divenuti ormai fondamentali che, come dimostrano i fatti, possono anche fare in modo che le indagini vengano indirizzate – e fin da subito – in una certa direzione. L’obiettivo è, naturalmente, quello di riuscire a fare immediatamente chiarezza ed identificare i malviventi, o anche il mezzo che hanno utilizzato per giungere fino in contrada Urna, che hanno messo a segno il furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scardinano la colonnina di ricarica carburanti e arraffano 3.500 euro: maxi furto in distributore

AgrigentoNotizie è in caricamento