Cronaca

Servizio di trasporto studenti disabili, il Libero Consorzio approva le linee guida: ecco come presentare le domande

E' destinato a quei soggetti con handicap grave, che frequenteranno gli Istituti superiori di competenza dell'ente, la cui patologia sia tale da non consentire, autonomamente, l'utilizzo dei mezzi pubblici di linea

Il servizio di trasporto degli studenti per il prossimo anno scolastico sarà assicurato per il ritorno alle lezioni in presenza dopo tanti mesi di didattica a distnaza.

Ad assicurarlo, attraverso una nita, è il Libero Consorzio comunale di Agrigento che ha approvato le linee guida.

Il servizio è destinato a quei soggetti con handicap grave che frequenteranno gli Istituti superiori di competenza dell'ente, la cui patologia sia tale da non consentire, autonomamente, il trasporto con mezzi pubblici di linea.

Le linee guida, la domanda per richiedere il servizio e le informazioni per gli aventi diritto, l’informativa prevista in materia di trattamento dei dati personali, nonché la documentazione da produrre da parte dei soggetti interessati si trovano pubblicate nella home page del sito dell’ente: www.provincia.agrigento.it, nella sezione “In evidenza”.

L’istanza, redatta secondo il modello predisposto dall’ufficio - con l'informativa sul regolamento europeo per la protezione dei dati - dovranno essere trasmessi via e-mail al seguente indirizzo: pubblicaistruzione@provincia.agrigento.it, oppure inviati con raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnati nelle sedi Urp dell'ente.

Il servizio di trasporto potrà essere effettuato attraverso le seguenti modalità:

  • Svolgimento da parte del Comune di residenza dell'alunno, con utilizzazione di mezzi e personale messi a disposizione dallo stesso Comune;
  • Rimborso delle spese sostenute dalla famiglia dei soggetti interessati al trasporto, che si avvalgono di Enti ed Associazioni regolarmente costituite, in possesso, quale caratteristica obbligatoria, sia di mezzi idonei al trasporto di soggetti con handicap che di personale qualificato di assistenza a bordo;
  • Rimborso spese alla famiglia dei soggetti interessati che provvedono al trasporto con mezzi propri. 

Gli interessati al trasporto con mezzi propri dovranno presentare la certificazione medica attestante l'impossibilita' di fruizione di mezzi ed accompagnatori esterni a causa delle condizioni fisiche o psichiche dello studente disabile.  

Il settore politiche attive del lavoro, dell’Istruzione ed edilizia scolastica ha richiesto agli istituti superiori di competenza provinciale di trasmettere i dati relativi al numero degli studenti che necessitano del servizio in questione, nonché la documentazione necessaria per accedere al beneficio.

Per qualsiasi chiarimento gli interessati potranno rivolgersi al settore “Politiche del lavoro e dell’Istruzione”, in via Esseneto, anche telefonicamente, oppure recarsi o telefonare alle sedi Urp del Libero Consorzio di Agrigento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio di trasporto studenti disabili, il Libero Consorzio approva le linee guida: ecco come presentare le domande

AgrigentoNotizie è in caricamento